Dji Action 2 – Piccola, magnetica e super versatile

594
0

Dji Action 2 la nuova Action camera rivoluzionaria?
Lo scopriremo oggi con il test fatto sulla neve qualche giorno fa.

Unboxing

Iniziamo con un rapido unboxing della versione Dual Screen Combo.

Contentuo confezione

Troviamo :

  • Cavo usb-c per caricarla
  • Collana magnetica
  • Supporto per adattatore magnetico
  • Modulo Touchscreen frontale
  • Supporto per adattatore magnetico con testa sferica
  • e finalmente la Action Cam

La action cam è davvero minuscola e pesa meno di 60grammi. In questa versione è possibile aggiungere dunque il modulo touchscreen frontale ma c’è una versione più economica dove il modulo aggiuntivo funge solo da Power Bank.

Nel nostro caso invece funge sia da Power Bank che da monitor frontale per vederci mentre riprendiamo.

Test sul campo

Test sul campo

Dunque durante la prova sul campo ho provato l’accessorio magnetico con la calamita per far vedere nel video il mio punto di vista che scio e andiamo giù-

Ho provato anche i vari fps registrando a 1080 a 60 fps così che mi aiuta ad utilizzare lo Slow.

Ho fatto dei test anche per vedere la gamma dinamica ed essendo in una situazione da una parte sole e da una parte la neve bianca avevo la curiosità di vedere se poi in fase di editing si vedeva bene il dettaglio profilo colore cine laik in modo da lavorarlo al meglio.

Ovviamente sulla neve bisogna togliere il guanto sennò non si riesce ad utilizzarla, però il fatto che premendo un tasto e siamo già pronti è una cosa molto comoda. E’ piccola e portatile quindi vediamo come si comporta in pista.

Specifiche Tecniche

Dunque come abbiamo detto in precedenza questa Action Cam è piccolissima e leggerissima. Misura 39×39 millimetri con una profondità di soli 22 millimetri quindi molto piccola e pesando solo 56 grammi è anche molto leggera. La può mettere ovunque anche nella tasca di una giaccia e appena hai necessità premi il tasto superiore e registri.

Il tasto superiore serve anche per poter avviare o stoppare il video mentre per tutte le altre funzioni c’è il display touch!

La fotocamera è ultra grandangolare come per tutte le Action Camera e l’apertura del diaframma massimo è di f 2.8.

Ha il microfono integrato e ha un piccolo led che lampeggia di rosso per dirci quando stiamo registrando.

A livello di prestazioni video, la qualità arriva fino a 4k fino a 120 fps mentre invece in full hd fino a 240 fps.

Display Action 2

Abbiamo tutta una serie di opzioni per quanto riguarda gli fps infatti possiamo girare a 30, 50, 60
e via dicendo, fino a poter fare degli ottimi slow-motion a 120 o 240. Preciso che se vogliamo lavorare con 240 fps dobbiamo purtroppo rinunciare al 4k.

Ancora test sul campo

Nel test sul campo l’ho usata con il supporto sotto per vedersi meglio quindi molto comodo. Stabilizzazione ottima e tiene l’orizzonte in un modo allucinante. Potrete trovare un’impostazione di questo sensore che mantiene sempre l’orizzonte come nelle videocamere sportive tipo di moto.

Guardate che spettacolo la gamma dinamica.

Guardate il video in questo momento preciso: ho voluto provare a fare un po’ di Slow Motion di Chiara e il Ventu quando vengano giù con la tavola e fanno un po’ di neve con un bel montaggio con musica per farvi sognare con la mente.

Abbiamo la possibilità di zoomare l’immagine direttamente dal display e da 1x arriviamo fino a 3x. Credo però sia uno zoom digitale quindi è meglio andare a fare un ritaglio in post produzione.

La batteria dura circa 70 minuti ma grazie al power bank abbiamo la possibilità di avere un’ulteriore autonomia che va a ricaricare la fotocamera principale. Tramite l’ingresso usb-c possiamo caricare la macchina anche tramite un Power Bank aggiuntivo da acquistare separatamente.

La macchina ovviamente è impermeabile ma solo il modulo principale quindi se siete in situazioni dove la fotocamera si potrebbe bagnare e usate anche il modulo aggiuntivo, dovete utilizzare l’apposito case per proteggerlo

La macchina ha una memoria interna di 32gb quindi non c’è bisogno di acquistare una micro sd esterna.

Da constatare che ovviamente 32 gb li finiamo presto soprattutto se giriamo in 4k quindi tramite il modulo aggiuntivo possiamo inserire una macro sd e continuare a registrare anche dopo aver esaurito lo spazio.

Micro sd

Aspetto interessante di questa macchina è la stabilizzazione ed infatti ha la Rocksteady 2.0 e la HorizonSteady che servono per mantenere sempre l’orizzonte dritto anche andando a ruotarla.

Tenete a mente che la HorizonSteady è disponibile solo sul full hd quindi non sul 4K.

Accessori

A proposito di magneti, la macchina ha diversi punti magnetici e ci sono tutta una serie di accessori che a mio avviso sono il punto forte rispetto ad altre Action Camera.

Sotto vi faccio un rapido dettaglio:

Collana

La collana tramite il suo magnete ti permette di mettere la collana dentro la maglia e attaccare la camera frontalmente.

Collana Dji

In questo modo la camera rimarrà completamente ferma dunque mentre facciamo sport possiamo avere questo punto di vista veramente stabile. Tutto ciò ci permette di non dover mettere imbracature varie che sia per metterla che per toglierle diventa macchinoso.

Altro accessorio che troviamo è questo mini cavalletto se così lo vogliamo chiamare, con testa a sfera e che possiamo mettere ovunque cioè sulla macchina mentre guidiamo oppure sul casco.

Testa a Sfera

Successivamente troviamo il supporto per adattatore magnetico che serve per mettere tutti gli accessori che già abbiamo della Gopro. Oppure accessori che si possono trovare e acquistare per la Gopro ma che non si trovano per le Dji Action Cam. Questo ci permette di poterla utilizzare proprio come una Gopro.

Il fatto che questa camera sia magnetica la rende molto versatile vista anche la possibilità di poter fare la ripresa Point Of View e poi al volo premere il pulsante e fare appunto riprese stile vlogghing. Possiamo attaccarla in macchina, sul casco con il supporto adesivo e insomma almeno uno può documentare al meglio la situazione.

Dopo la pausa pranzo ho fatto test in 4k con 60fps ed essendo più buio si vedeva anche meglio la gamma dinamica e gli alti iso.

Ci sono tre modalità di angolo di ripresa ultra, wide e standard. Quello che usavo in quel momento è il punto di vista classico da Action Cam, quasi Fish Eye.

Foto dell’ultima discesa così da mettere alla prova la macchina

Pro e Contro

Pro

Primo pro che mi sento ovviamente di precisare è che la macchina è tutta magnetica e tutto veramente rapido. Infatti quando siamo a lavorare in situazioni di sport e dobbiamo congelare l’attivo lavorando super veloce, è sicuramente un vantaggio vista anche la presenza di tutti gli accessori magnetici.

Il modulo Touchscreen l’ho trovato molto comodo anche come vlog in camera o per fare un selfie al volo insieme ai vostri amici.



L’app Dji Mimo ci permette di avere maggior controllo e rivedere meglio i file creati.

Potete scaricare l’app da https://bit.ly/3nfS3sa

Altro aspetto importante è il profilo colore Cinelike che ci permette di avere colori più piatti e quindi maggiore gamma dinamica e maggior controllo in fase di color grading e color correcion.

Stabilizzazione fenomenale ed infatti sciando si fanno tanti movimenti, curve, cunette ecc. La stabilizzazione è importante in una macchina di questo tipo.

In situazioni di scarsa luminosità non ha tirato fuori il meglio di sè. C’era rumore ma ripeto è normale perché un action camera non è ciò che deve fare.

Contro

Un punto a sfavore che mi ha fatto rimanere male è il fatto che non sono riuscito a bloccare il monitor e quindi con i guanti, mentre facevo un vlog e stavo parlando, mi ha zoomato facendomi una ripresa davvero troppo ravvicinata.

Per me è molto importante avere tutto il panorama dietro di me ma l’ho mossa per sbaglio con i guanti da sci.

Sono a conoscenza del fatto che c’è la funzione per bloccare lo schermo ma chiaramente con dei guanti del genere non era possibile farlo in quel preciso momento.

Altra cosa da tenere sotto controllo è che è molto bella esteticamente ma tende ad usurarsi molto facilmente infatti ci sono già dei segni di usura relativi alle prove fatte per questa demo.

Ultima cosa ma non meno importante è il surriscaldamento. Girando soprattutto in 4k tende a surriscaldarsi molto facilmente quindi gran parte delle clip le ho girate in full hd proprio per andare a evitare questo problema. Essendo sulla neve non potevo stare ad aspettare che si raffreddasse per poter iniziare a lavorare.

Volevo lavorare serenamente e quindi tenete a mente questo discorso qui che girando parecchio se dovete fare delle clip parecchio lunghe potreste riscontrare questo problema del surriscaldamento

Per il resto ragazzi le conclusioni le lascio a voi. E’ stata una bella esperienza sulla neve testando questa Action Camera veramente interessante.

Vi lascio il link per acquistarlo sul sito di Ollo Store in entrambe le versioni:

Dji Action 2 Power Combo

Dji Action 2 Screen Combo

Fatemi sapere le vostre opinioni qui sotto con un commento e vi ricordo come sempre di iscrivervi al nostro canale Youtube

Articolo precedente3 Accessori per fotografi di paesaggio
Articolo successivo3 Accessori sotto 100€ per Fotografi di ritratto
Sono Walter Quiet: fotografo fiorentino di 27 anni, sono il punto di riferimento per la fotografia in Ollo Store. Condivido consigli, tecniche e tutorial per chi ama la fotografia in modo non convenzionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.