VPS Vainglory Pro Series, la nuova frontiera del competitive mobile!

132
1
CONDIVIDI

Dopo il campionato europeo VPS Vainglory Pro Series, organizzato da Ungravity Gaming con la partnership di Ollo Store, che è servito come banco di prova per i migliori team europei (tra i quali G2 Esports), si è concluso anche il Vainglory World Championship 2017 di Singapore, mondiali ai quali si era qualificato il team G2 Esports! Ma in cosa consistono questi tornei, andiamo a scoprire insieme cosa sono le VPS e chi sono gli Ungravity Gaming!

Ungravity Gaming è un associazione sportiva dedita agli esports, attualmente concentrata su Vainglory, MOBA prodotto da SEMC, nato e cresciuto per dispositivi mobili. In passato UG ha avuto anche team competitivi di Overwatch con i quali si è messa in risalto nelle competizioni ESL e resta aperta a collaborazioni o acquisizione di nuovi giocatori (e team) di svariati giochi.
Da sempre la filosofia e la mission di UG sono rispetto, educazione e collaborazione, che cosituiscono i pilastri dell’organizzazione; ma Ungravity si impegna molto nel dare supporto alle varie community, sulla realizzazione di micro-community ed eventi online.

Tra questi eventi, l’ultimo ad aver visto la luce, è proprio VPS Vainglory Pro Series. Un torneo a livello europeo, che già nella sua primissima edizione (Season0) ha messo in palio un montepremi totale di ben €390,00. L’evento ha raccolto i migliori team sparsi per l’europa, professionistici e non, in un torneo in tre fasi: Arena, Battleground e Finals; strutturato per dare la possibilità, ai team meritevoli, di avanzare e scontrarsi con i top team professionistici d’Europa nelle fasi finali.

Tra i team pro ci sono state presenze d’elite come i già nominati G2 Esports ma anche SK Gaming, Team Queso, Mousesports, Spacestation Gaming e gli italianissimi Qlash che a sorpresa hanno vinto il torneo sfoderando prestazioni eccezionali contro gli SK Gaming, in semifinale, ma vincendo al meglio delle 5 contro i G2 Esports nella finale.

Un Team non professionistico ma degno di nota è Wintex Sports, un team con base in Germania, giovane ma ben organizzato, che ha combattuto con successo la fase Battleground, guadagnandosi cosi l’accesso alle Finals.

Tutto questo è stato possibile grazie anche al supporto di Ollo Store, che ha permesso di evolvere la qualità e le prestazioni degli streaming fornendo PC all’avanguardia ed assistenza tecnica durante l’evento.

  • Antonio

    Complimenti