Sirui 50mm obbiettivo anamorfico

154
0

Il Sirui 50mm anamorfico ha iniziato a mettersi in mostra durante il 2019, quando è stato presentato nelle varie fiere di SIRUI come prototipo e poi per il pubblico.

MA PERCHÉ ACQUISTARLO?

Il sogno di tutti, diciamocelo, è quello di realizzare dei video di qualità Hollywoodiana, e la prima cosa che un appassionato va a cercare cos’è? Gli obbiettivi e le videocamere che sono state utilizzate per quel film ovviamente, e una cosa spicca, molto spesso sono lenti anamorfiche.

L’obbiettivo Sirui 50mm f 1.8 copre il sensore super 35, ovviamente anche il mount del micro 4/3.

Sirui 50mm è una lente che ha un angolo visivo orizzontale più ampio di un normale 50 mm, invece quello verticale resta di un 50 mm.

Quindi con un ratio 1.33 la visione laterale è molto simile a quella di un 35 mm montato su aps-c.

COSA COMPORTA QUESTO?

  • Resa ottica
  • Profondità di campo
  • Compressione

La visione laterale sarà più ampia (tipiche delle 50 mm)

Tutto questo è perfetto per creare delle scene molto caratteristiche; e da un look molto cinematografico.

Quando si scatta con gli anamorph si nota sicuramente il fatto che, a piena apertura, anche se l’ottica fosse f2/f2.8, sono molto soffici: bisogna andare a f4 per riprendere bene quest’ottica.

SCEGLIERE UNA LENTE ANAMORFICA O NO?

La ripresa di Sirui 50mm è molto ampia, e montandola su corpi video abbastanza economici questi sensori video registrano in 16:9 e il rapporto di compressione 1.33 su sensori 16:9 li porterà ad avere un aspect ratio scope molto ampio.

L’obbiettivo dal punto di vista meccanico è eccellente, le ghiere sono molto fluide e la costruzione metallica è estremamente solida. Non c’è nessuna vibrazione in fase di utilizzo.

Leggi l’articolo completo su Universo Foto.