Canon si impegna a contrastare l’importazione parallela

106
0

Canon, da sempre in prima linea a fianco di Consumatori e dei propri partner, ha vinto un’importante causa legale intentata nei confronti di un rivenditore che commercializzava in Italia prodotti non destinati al mercato europeo (SEE).

La vendita di tali prodotti, “d’importazione parallela“, seppur originali, priva il Consumatore del supporto della garanzia e dei vantaggi derivanti, ad esempio, dalle attività del cash back all’acquisto o dell’assistenza dedicata destinata ai prodotti professionali e semi-professionali, violando tra l’altro i diritti di proprietà intellettuale di Canon.

Canon ha ottenuto dal Tribunale di Torino un significativo provvedimento che ha confermato che le azioni del rivenditore di prodotti “paralleli” violano sia il proprio diritto di distribuzione del marchio Canon sia le leggi sulla concorrenza.

Canon ha quindi visto riconosciuto il diritto di far cessare tali condotte lesive ed ha ottenuto dal rivenditore una serie di impegni per il futuro, in modo da garantire che quanto accaduto non possa ripetersi, ottenendo inoltre rilevanti informazioni sulla sua rete di fornitura e sul suo canale di vendita.

Questo precedente segna un importante successo per i brand internazionali che lottano da tempo contro gli effetti negativi della distribuzione di prodotti di importazione parallela sui singoli mercati locali nei quali operano, in particolare per un brand e per una società come Canon,  da sempre impegnata nel salvaguardare non solo l’esperienza d’acquisto e la soddisfazione dei propri Clienti, ma anche i propri investimenti a tutela della qualità dei propri partner e della rete di distribuzione nonché allo sviluppo di nuovi prodotti.

Non accontentarti di un’esperienza di livello inferiore, assicurati di avere diritto a tutti i vantaggi ideati da Canon per il tuo paese! Controlla i tuoi prodotti Canon qua sotto: