DJI Osmo Action, la nuova action cam per sfidare GoPro

99
0

DJI entra nel campo delle action cam e lo fa con la nuova DJI Osmo Action, videocamera dal nome piuttosto esplicativo che va ad affiancare la DJI Osmo Pocket ma creata con uno scopo ben preciso: sfidare GoPro al suo stesso gioco. Le carte in regola sembrerebbe averle, tra le caratteristiche di punta troviamo lo schermo frontale, la possibilità di collegare un microfono esterno (tramite USB Type-C), il sistema di stabilizzazione RockSteady, la capacità di filmare in 4K HDR e slowmotion. Ovviamente non si ferma qui, andiamo a vedere insieme cosa ha creato DJI.

OSMO ACTION VS GOPRO

Per quanto differente, a livello estetico, la Osmo Action non si discosta moltissimo dalla GoPro Hero 7: le dimensioni pressoché identiche la rendono compatibile con tutto il sistema di accessori GoPro (tramite la cornice fornita in dotazione). Con la concorrente condivide anche l’impermeabilità fino a 11m che al momento si ferma a questo valore visto che non esiste ancora uno scafandro come il Super Suit (accessorio che comunque arriverà sicuramente a breve). Ovviamente non mancano le modalità di scatto come la lunga esposizione fino a 120s e il time lapse. A sorpresa la videocamera è in grado di recepire anche comandi vocali che permettono di registrare video, scattare foto e spegnerla (al momento però sono limitati alla lingua inglese e cinese mandarino).

COSA CAMBIA

Diamo uno sguardo alle caratteristiche tecniche. Osmo Action sembrerebbe montare lo stesso sensore del Dji Mavic Air infatti ha una dimensione di 1/2.3″ e una risoluzione di 12 Megapixel. Non fatevi ingannare dai numeri perché questa combinazione è una scelta molto intelligente, pochi pixel permettono di ottenere buone prestazioni anche in condizioni di scarsa luminosità nonostante le dimensioni del sensore. Sensore che, insieme al processore, permette comunque di filmare in 4K a 60 fps (in HDR 4K a 30 fps con una gamma dinamica maggiore) o in Full HD a ben 240 fps. Particolare importante è il sistema di stabilizzazione elettronico che DJI ha battezzato RockSteady, stabilizzatore che a giudicare dai video di test si rivela essere molto efficace, sicuramente alla stregua della tecnologia HyperSmooth di GoPro.

Altre caratteristiche degne di nota sono la resistenza alle basse temperature, Action può funzionare a ben -10° C grazie alla batteria studiata appositamente ed il sistema di raffreddamento che permette di utilizzare la videocamera per tempi prolungati. Anche l’obiettivo riserva qualche sorpresa: la protezione frontale è sostituibile con filtri di vario tipo, come i classici filtri ND.

IL DOPPIO SCHERMO

Una delle grandi differenze con la concorrente è il secondo schermo posto nella parte frontale, schermo che permette di visualizzare cosa stiamo inquadrando anche in modalità “selfie” al costo di un crop dell’inquadratura (semplicemente dovuto allo spazio utilizzabile sul corpo macchina). Questa feature torna sicuramente utile chi filma vlog ma torna altrettanto utile in tantissime situazioni, basta pensare a chi fa surf, chi va in bici o in moto, a chi fa paracadutismo o chi fa snorkeling.

PREZZO E DISPONIBILITÀ

La DJI Osmo Action va a competere con la GoPro Hero 7 Black ma ad un prezzo di lancio inferiore: 379€ che offrono un prodotto completo e con addirittura qualche feature in più. Cambia così lo scenario delle action cam grazie alla Osmo Action che porta una ventata di aria nuova.

Scopri i dettagli tecnici sul nostro sito, visita la scheda prodotto della Osmo Action e preordinala per averla prima di tutti; abbiamo già alcuni pezzi in arrivo!