Fujifilm presenta due obiettivi e una nuova mirrorless

145
0

FUJIFILM ha appena annunciato due obiettivi a focale fissa: XF 23mm f/1.4 R LM WR e XF 33 mm f/1.4 R LM WR. Insieme a questi due nuovi obiettivi è stata introdotta la mirrorless X-T30 II, un seguito di seconda generazione della fotocamera compatta immensamente popolare con prestazioni video e foto ottimizzate, una migliore messa a fuoco in condizioni di scarsa illuminazione e un funzionamento più intuitivo.

Nuove lenti a focale fissa

Entrambi gli obiettivi sono descritti come in grado di supportare fino a 40 MP, sviluppati per supportare in futuro sensori ad alta risoluzione, oltre ad aggiungere motori di messa a fuoco migliorati ed esterni sigillati come altri obiettivi più popolari della gamma XF FUJIFILM.
Sia il nuovo XF 23mm WR che il nuovo XF 33mm WR sfoggiano un’apertura f/1.4, che li rende scelte eccellenti per le riprese in condizioni di scarsa illuminazione, nonché per il controllo della profondità di campo e l’isolamento del soggetto con la messa a fuoco selettiva.

Gli obiettivi hanno nuovi meccanismi interni di messa a fuoco che limitano la lunghezza complessiva ed entrambi dispongono anche di motori lineari per prestazioni di messa a fuoco automatica fluida, silenziosa e precisa. Inoltre, gli obiettivi sono dotati di un barilotto resistente a polvere e a schizzi d’acqua, diaframmi a nove lamelle, grandi anelli di messa a fuoco manuale e anelli di apertura manuali per una regolazione intuitiva delle impostazioni.
Il 23 mm f/1.4 ha una distanza minima di messa a fuoco di 19cm, offrendo un rapporto di ingrandimento di 1:5, per prestazioni ravvicinate solide, e l’obiettivo misura un pratico 6,7 x 7,8cm e pesa 375 grammi.
Il più lungo 33 mm f/1.4 ha una distanza minima di messa a fuoco rispettabile di 30cm, misura allo stesso modo 6,7 x 7,4cm e pesa 360 grammi.

MIRRORLESS

Unendo la sua estetica retrò con la tecnologia contemporanea, X-T30 II presenta tutta la tecnologia principale del sistema X di FUJIFILM con prestazioni aggiornate e un funzionamento più intuitivo.

Al suo interno, X-T30 II presenta ancora il sensore X-Trans CMOS 4 BSI in formato APS-C da 26,1 MP e il processore di immagini X-Processor 4 come prima, ma le prestazioni AF sono state implementate, con velocità di messa a fuoco fino a 0,02 secondi, e la sensibilità in condizioni di scarsa illuminazione è stata notevolmente migliorata fino a -7 EV per lavorare in condizioni di notevole oscurità. Anche il rilevamento e il riconoscimento del soggetto sono stati migliorati, per adattarsi meglio al lavoro con soggetti in movimento quando si scattano foto o si registrano video.

Sul lato video, la fotocamera supporta ancora la registrazione DCI/UHD 4K fino a 30p, ma la registrazione a rallentatore a 1080p è ora supportata con un frame rate impressionante di 240p per una riproduzione super slow. Se si registra esternamente, è disponibile il colore 4:2:2 a 10 bit oppure la gamma F-log può essere utilizzata internamente per un più facile controllo della gradazione del colore in post. E come tutte le fotocamere FUJIFILM, l’X-T30 II ha molte modalità di simulazione film disponibili per imitare l’aspetto di alcuni dei classici stili cinematografici di FUJIFILM.

È presente anche un mirino elettronico OLED da 2,36 m di punti, insieme al touchscreen LCD inclinabile a due vie da 3,0 “da 1,04 m di punti per una facile visibilità da una varietà di angolazioni di lavoro. Sono presenti anche Wi-Fi e Bluetooth integrati e supporta l’app FUJIFILM Camera Remote, per il controllo della fotocamera mobile, o può essere utilizzato per connettersi a una stampante Smartphone INSTAX per la stampa istantanea dei tuoi scatti.

Oltre alla gestione intuitiva, l’X-T30 II dispone anche di una modalità Advanced SR Auto (riconoscimento della scena), che può essere attivata con una leva dedicata, per selezionare automaticamente tra 58 preset per rendere accuratamente vari tipi di scena.