I Migliori Obiettivi Micro 4/3 (MFT) per Fotografia di Matrimonio

2907
0

Il formato micro quattro terzi sta diventando sempre più diffuso e ormai ne troviamo traccia in ogni stile fotografico, dalla paesaggistica alla ritrattistica. I punti di forza di questo sistema sono la compattezza, la vasta gamma di ottiche disponibili e soprattutto la compatibilità fra fotocamere e ottiche di brand differenti; per questo è comprensibile che molti fotografi professionisti, compresi quelli di matrimonio, si stiano convertendo a questo sistema. Ma esistono obiettivi micro quattro terzi degni di sostituire il corredo ormai collaudato della vostra reflex? Andiamolo a scoprire insieme.

PER RITRATTI

È impossibile fotografare un matrimonio senza fare alcun ritratto, per questo tipo di fotografia c’è una lente particolare che ritengo essere una spanna sopra tutti gli altri obiettivi MFT: il Panasonic Leica Nocticron 42.5mm f/1.2. Con un angolo di campo equivalente al classico 85mmm, questo Leica restituisce immagini nitidissime ed una profondità di campo sottilissima, grazie alla massima apertura di f/1.2. Inoltre i rivestimenti e lo stabilizzatore lo rendono un obiettivo in grado di affrontare qualsiasi situazione. Come soluzione più economica invece, vi propongo l’Olympus M.Zuiko Digital 45mm f/1.8.

GRANDANGOLI

Oltre ai ritratti un album fotografico che si rispetti deve contenere anche alcuni scatti grandangolari, come i momenti salienti del matrimonio. Niente ritrae al meglio l’ambiente in cui si svolge la festa come uno scatto grandangolare. L’obiettivo a spiccare fra gli altri, in questa categoria, è l’Olympus M.Zuiko Digital 7-14mm /2.8 Pro, equivalente ad un 14-28mm. Come tutti gli altri obiettivi della linea Pro offre performance superbe e una qualità costruttiva eccellente. Altra ottica degna di nota è l’Olympus M.Zuiko 12mm f/2, dotata di un autofocus silenzioso ideale per passare inosservati mentre scattiamo foto e registriamo video durante la cerimonia.

In cerca di un grandangolo ancora più spinto? Allora vi potrebbero interessare il Samyang 10mm f/2.8 o il fisheye di Olympus, l’8mm f/1.8 Pro.

IL NUOVO STANDARD

Nel mondo del micro quattro terzi, il 25mm, con il suo angolo di campo equivalente a 50mm, è l’obiettivo standard (o normale). Nella fotografia di matrimoni specialmente, l’angolo di campo standard, e la prospettiva che ne deriva, solitamente rendono gli obiettivi con queste caratteristiche i fissi più versatili. Le due ottiche più importanti sono il Panasonic Leica Summilux 25mm f/1.4 e l’alterego (più pregiato) Olympus M.Zuiko Digital 25mm f/1.2 Pro in grado di restituire fantastiche immagini.

CLOSE-UP

Per coloro che non rinunciano ai dettagli esistono vari obiettivi macro con i quali potrete immortalare ogni piccolo particolare, dagli anelli nuziali ai segnaposti degli invitati. Panasonic offre due obiettivi interessanti, uno è il Lumix G 30mm f/2.8 Macro O.I.S. e l’altro è il Leica 45mm f/2.8 Macro-Elmarit; entrambi hanno un rapporto di ingrandimento di 1:1. Anche Olympus ha qualcosa che può fare al caso vostro, si chiama M.Zuiko Digital 60mm f/2.8 e come gli altri offre un rapporto di 1:1 per riprodurre a grandezza naturale anche il dettaglio più piccolo.

GLI ZOOM

La fotografia di matrimonio richiede molta versatilità e l’abilità di comporre inquadrature da posizioni svantaggiose; per riuscire a fotografare un soggetto lontano quando non ci possiamo avvicinare fisicamente, lo zoom diventa l’unica soluzione. Olympus, oltre al 7-14mm citato prima, propone il 12-40mm f/2.8 Pro ed il 40-150mm f/2.8 Pro. Sulla sponda Panasonic invece troviamo il Lumix 12-35mm /2.8 O.I.S. (equivalente ad un classico 24-70mm) ed il Lumix 35-100mm f/2.8 O.I.Sequivalente al 70-200mm (altra lunghezza focale zoom classica). Queste coppie di obiettivi sono pensati per lavorare in coppia, appunto; vi sarete accorti che il limite di un obiettivo è l’inizio dell’altro. Entrambe la coppie offrono un’ampia gamma di lunghezze focali senza rinunciare alle prestazioni ottiche.