I Migliori Obiettivi Sony E-Mount per Fotografia di Matrimonio

3421
0

Dopo la guida su I Migliori Obiettivi Micro 4/3 (MFT) per Fotografia di Matrimonio potevamo lasciare in disparte l’altra grande tipologia di mirrorless che ha stravolto le regole del mercato? Esatto, non potevamo. La prepotenza con cui Sony si è imposta è stata ammirevole, molti fotografi fedeli al sistema reflex sono passati a questa azienda con la speranza di mantenere intatte le prestazioni (le Sony Alpha 7 sono forse le fotocamere full frame più avanzate sul mercato) ma riducendo l’ingombro dell’equipaggiamento.

OTTICHE FISSE

Il Sony 28mm f/2 è al momento l’obiettivo più ampio a lunghezza focale fissa disponibile per le mirrorless Sony. È un’ottica tropicalizzata, ideale per accoppiarla alle Sony Alpha 7, in grado di restituire prestazioni fenomenali, dalla nitidezza al bokeh. È inoltre compatibile con i due convertitori Sony, ultragrandangolare e fisheye, nel caso 28mm non siano sufficienti.

Uno stop più ampio ma dall’angolo di campo leggermente più stretto è il Sony FE 35mm f/1.4 Distagon T, obiettivo che incorpora alcune delle feature più avanzate che l’azienda ha sviluppato: lenti asferiche, rivestimenti Zeiss T antiriflesso, il motore dell’autofocus Direct Drive Super Sonic Wave AF e la ghiera dei diaframmi manuali (ideale per filmare). Anche questo obiettivo è tropicalizzato e grazie al diaframma così ampio è ideale per isolare soggetti tramite l’effetto bokeh.

Le cosiddette lenti normali sono uno standard fra i fotografi di matrimoni, e Sony ne offre un trio che comprende il meno pregiato 50mm f/1.8, il 55mm f/1.8 Sonnar T che offre prestazioni migliori grazie ai rivestimenti e alla miglior progettazione, e infine il più pregiato Sony 50mm f/1.4 Planar T: obiettivo tropicalizzato che offre tutte le ultime tecnologie in campo ottico, come il 35mm citato prima, compresa la ghiera dei diaframmi decliccabile. Altra lente standard è il Sony 85mm f/1.4 che offre una lunghezza focale semi-tele e una qualità ottica (compreso il bokeh) fenomenale, caratteristiche che lo rendono ideale per ritratti di.

OBIETTIVI MACRO

Per catturare tutti quei piccoli dettagli che altrimenti passerebbero inosservati entrano in gioco le ottiche macro. Il Sony 50mm f/2.8 Macro è un obiettivo dalla lunghezza focale normale ma con un rapporto di ingrandimento 1:1; ha così una doppia funzione, permette di passare da ritratti a macro in un batter d’occhio.

Il Sony 90mm f/2.8 Macro G è un altro obiettivo per close up con una lunghezza focale più spinta e per questo dotato di stabilizzatore. Come il 50mm incorpora varie feature che puntano ad offrire un’ottima qualità fotografica e dei controlli che ne semplificano e velocizzano l’utilizzo (come lo switch per limitare il range di messa a fuoco automatica).

ZOOM

In fatto di luminosità e accuratezza le ottiche fisse sono imbattibili, ma durante un matrimonio accade spesso di dover scattare velocemente, quindi ci sono casi in cui la velocità di composizione ha la precedenza rispetto alle proprietà ottiche.

Lo zoom più ampio che l’azienda offre, sia in fatto di apertura che di lunghezza focale, è il Sony 16-35mm f/4: ideale per passare da scatti in spazi ristretti a inquadrature più chiuse sui soggetti; offre rivestimenti Zeiss T elementi asferici e a bassa dispersione, e lo stabilizzatore Optical Steady Shot per compensare l’apertura del diaframma.

Sony offre anche due zoom standard, uno è il Sony 24-70mm f/2.8 G Master mentre l’altro è il 24-70mm f/4. Il primo è otticamente più pregiato ed infatti fa parte della linea G Master. Il secondo è meno luminoso e infatti più economico, ma non per questo di scarsa luminosità; compensa l’apertura più stretta con la presenza dello stabilizzatore.

Infine il 70-200mm: anche di questo obiettivo esistono le versioni 70-200mm f/2.8 G Master e 70-200mm f/4; in questo caso, vista la lunghezza focale, sono entrambi stabilizzati ma il primo offre prestazioni ottiche migliori mentre il secondo è leggermente meno pregiato e di conseguenza più economico. Entrambi comunque offrono tutti i controlli utili per gestirli facilmente e renderli il più efficaci possibili.

Avete avuto qualche esperienza con queste ottiche? Avete in mente altri obiettivi che potrebbero essere aggiunti alla lista? Fatecelo sapere con un commento!