SONY A1 – Test sul campo dell’ammiraglia Sony!

119
0

Ciao a tutti ragazzi, oggi vi porto con me per il test della nuova Sony A1. Una macchina fenomenale da più di 7 mila euro, ed è infatti rivolta ovviamente a professionisti o amatori che hanno un budget importante da poter spendere.

Vale questa cifra? E soprattutto, quali sono le mie impressioni usandola sul campo?

Faccio una rapida panoramica magari per chi non conosce la macchina:

  • video in 8K
  • scatto a raffica 30 frame al secondo
  • autofocus molto preciso e veloce

Macchina dal corpo compatto, infatti è grande identico come la a7s o a7r.

Ho montato il 24mm f/1.4 della serie G di Sony per fare una sessione di foto di ritratto in città mettendola un po’ alla prova tra luci e ombre.

Autofocus

Sony è conosciuta per l’autofocus veramente devastante e su questa macchina hanno implementato un tracking assurdo sugli occhi, quindi andremo a vedere come si comporta seguendo gli occhi dei nostri soggetti sia per il video che per le foto.

Ci sono tre opzioni di autofocus:

  • abbiamo il fuoco sugli occhi umani
  • il focus sugli occhi animali
  • sugli occhi degli uccelli

Quindi per chi fa foto naturalistiche o sportive questa macchina è veramente il top con questa velocità.

L’autofocus si dimostra subito con una marcia in più e non sbaglia un colpo. Anche con gli occhiali mettendo l’autofocus sugli occhi non li molla mai con l’autofocus continuo.

Con l’autofocus sugli occhi ho fatto degli scatti in esterna con il soggetto mezzo in luce e mezzo in ombra e riesce a mettere a fuoco anche sull’occhio in ombra, guardate il risultato facendo un bello zoom sulla foto.

Ghiere

Cosa molto interessante sono anche le ghiere che a differenza ad esempio della Sony 7r IV, ho a disposizione la ghiera di varie funzioni e posso andare ad accedere alle varie funzionalità che mi interessano maggiormente come la velocità degli scatti o se voglio impostare lo scatto continuo. Oppure la modalità del fuoco: se singolo o continuo potete cambiarlo rapidamente.

Per chi fa fotografia sportiva o fotografia di eventi potete cambiare velocemente le modalità per non perdere l’attimo.

Mirino Digitale

Il mirino digitale è stato veramente migliorato moltissimo, purtroppo non possiamo farvelo vedere dal video tutorial, però è veramente enorme e penso sia il più grande che sia in circolazione sulle Mirrorless.

Uno dei motivi che non mi fecero tanto apprezzare le mirrorless all’inizio, si parla di 5, 6 o 7 anni fa era appunto il fatto del mirino elettronico.

Ho sempre pensato che fosse troppo digitale rispetto a un mirino ottico dove si vedeva meglio, invece ora ti permette di vedere in anteprima lo scatto e non si oscura mai mentre scattiamo.

Schermo orientabile

Altro pregio di questa macchina e una comodità per noi fotografi è lo schermo orientabile da 3 pollici che possiamo ruotare e scattare.

Test video

Ora facciamo un test video per vedere l’autofocus come si comporta nel video anche in condizioni di scarsa luminosità o come si comporta a livello di alti iso. Vediamo come traccia il soggetto anche nei video, anche se io non registrerò ad 8k vi ricordo che questa macchina può farlo e vi serve dunque una memory card adeguata come la CF express.

Esistono comunque un sacco di formati quindi potete fare anche 4k a 10 bit quindi potete sbizzarrirvi, non c’è limite alla qualità.

Ricordatevi sempre che un file di un certo tipo poi deve essere anche lavorato in un certo modo e con una certa macchina quindi occhio perché il computer che utilizzate deve essere di un certo livello per poter elaborare un video 8k.
Poi dove lo mettete? Su Youtube? Considerare sempre la destinazione, ma considerate anche che non avete limiti con questa macchina.

Una cosa che ho notato subito durante il test video con ISO 4000, quindi neanche tanto alti vista la lente luminosa che stavo utilizzando, è la gamma dinamica devastante.

Durante il video si vede il cielo blu e tutti i dettagli intorno quindi luci e ombre di ogni tipo quindi confermo ancora gamma dinamica devastante. Se fate riprese notturne come ho fatto io questa cosa gioca tutta a nostro favore e rende i video davvero spettacolari.

Ingresso Memory card

Altra cosa da non sottovalutare è l’ingresso delle memory card con doppio ingresso, perchè monta sia la solita memory card sd sia la CF Express che ci permette di registrare i video in 4k e 8k fino a 10 bit.

La consiglio?

Vantaggio interessante di questa macchina è che ha il nuovo menu Sony molto più comodo e intuitivo rispetto a quelli precedenti.

Quindi, la fatidica domanda è se la consiglio oppure no e vi rispondo: “dipende”.

Dipende sempre dall’utilizzo che ne dovete fare e quanto budget avete a disposizione. Per un fotoamatore la sconsiglierei per il budget che ha, mentre per un professionista ci si basa sempre dai lavori che di solito si va a fare.

Se vi servono queste specifiche esclusive quindi 8k, 30 foto al secondo allora sì altrimenti altrimenti personalmente la vedo una spesa eccessiva.

Può essere interessante da noleggiare un giorno se avete uno shooting particolare per fare foto sportive o naturalistiche visto che ha l’autofocus apposito anche per gli animali. Oppure se dovete fare dei crop importanti o dovete fare delle stampe grandi avendo molti megapixel allora si, la consiglio decisamente.

Non dimenticatevi però che nella 7R IV ci sono 60 megapixel quindi ancora di più e costa 4.000 euro rispetto alle 7.000 dell’A1. Vi ricordo che se spendete 7000€ di corpo macchina poi dovete anche pensare agli obiettivi, anche quelli performanti.

Comunque, piccola parentesi, al momento questa Sony A1 è disponibile da Ollo Store anche in versione demo quindi avete la possibilità di risparmiare qualcosa.

Trovate la scheda prodotto nel banner a destra in alto.

Se avete domande scrivete come sempre un commento qua sotto e Iscrivetevi al canale per vedere nuovi video.

Articolo precedenteMeglio fotografare in Raw o Jpg? – La risposta definitiva
Articolo successivoMonitor da gaming – Recensione iTek GGF 4K 40″