Zhiyun-Tech Crane 3 vs Weebill LAB, quale scegliere

165
0

Apparentemente gli ultimi due gimbal che Zhiyun ha lanciato sul mercato potrebbero sembrare simili, infatti (visti design e dimensioni) lo Zhiyun-Tech Crane 3 LAB potrebbe sembrare una semplice versione più grande dell’altro, lo Zhiyun-Tech Weebill LAB. Questo non è del tutto vero. Ovviamente le dimensioni influiscono, ma alcune differenze non si notano immediatamente. Ecco perché mi trovo a scrivere questa guida all’acquisto, andiamo a scoprire quale gimbal acquistare in base alle tue esigenze!

CRANE 3 VS WEEBILL

Partiamo dalle differenze fisiche: il Crane 3 con la sua stazza può ospitare fotocamere e videocamere che abbiano un peso compreso tra 650 g e 4.5 kg quindi, quasi paradossalmente, non è indicato per fotocamere troppo leggere. Il Weebill invece, nonostante la metà del peso, riesce comunque e sostenere carichi da 300 g a 3 kg. Piccola parentesi sul design: i due stabilizzatori si assomigliano molto dal punto di vista ergonomico, perché mentre il Crane 3 LAB ha un’impugnatura secondaria integrata, il Weebill LAB offre lo stesso tipo di impugnatura sfruttando il piccolo treppiedi in dotazione.

A proposito di impugnature, quella del Crane 3 ospita l’interfaccia di controllo delle fotocamere che consiste nei pulsanti per modificare ISO, modalità di scatto (AV o TV) ed il pulsante di REC. A tutto questo si aggiunge una ghiera per navigare nel menu del gimbal e due pulsanti. Un’altra caratteristica che differenzia i due stabilizzatori è il numero di Servo Zoom/Follow Controller utilizzabili: Il Crane 3 ne può montare due, in modo da gestire sia il focus che lo zoom dell’obiettivo collegato alla fotocamera; il Weebill invece ne può gestire uno solo, comportamento classico che vediamo anche sui concorrenti come il DJI Ronin S.

FUNZIONI

Nonostante l’applicazione per gestirli sia la stessa alcune funzioni differiscono, seppur di poco, da dispositivo a dispositivo. Per esempio, entrambi gli stabilizzatori permettono di avere una live view remota sullo smartphone, ma il Crane 3 sfrutta la connessione HDMI che lo rende compatibile universalmente, mentre il Weebill è vincolato alle fotocamere predisposte perché ne sfrutta la connessione USB (lista comunque piuttosto lunga, puoi consultarla qui).

Fra le altre funzioni che hanno in comune (come la gestione dei parametri delle fotocamere collegate) ce n’è una in particolare che spicca per particolarità: la modalità vortex, ovvero la rotazione sull’asse di roll. Questa funzione, colpo basso verso la concorrenza, permette di eseguire rotazioni di 360° mentre gli stabilizzatori sono in sling mode (impugnati orizzontalmente).

CREATOR E MASTER PACK

Entrambi i modelli vengono venduti in tre varianti: il kit classico, il Creator Package ed il Master Package. Il kit base offre tutti gli accessori essenziali che, a grandi linee, per entrambi gli stabilizzatori, equivalgono a:

  • Mini treppiede
  • Piastra quick-release
  • Batterie
  • Caricabatterie
  • Cavetteria
  • Custodia di trasporto

Gli altri due pacchetti aggiungono, gradualmente verso il Master Package, vari accessori utili. Cambiano leggermente a seconda dello stabilizzatore, nel caso dello Zhiyun-Tech Crane 3 LAB Creator Package gli accessori più importanti che vengono aggiunti sono:

  • 2 Motori Servo Zoom/Follow e i kit di montaggio
  • Supporto per smartphone
  • Monopiede con base spider
  • Cintura multifunzione
  • 2 TransMount Quick Setup kit

Lo Zhiyun-Tech Crane 3 LAB Master Package aggiunge anche lo zaino multifuzione, una sorta di Lowepro Pro Tactic 350 AW per trasportare il tutto. Lo Zhiyun-Tech Weebill LAB Creator Pack aggiunge invece questi accessori:

  • 1 Motore servo Zoom/Follow e il kit di montaggio
  • Supporto per smartphone
  • Monopiede piccolo
  • Tracolla multifunzione
  • 1 TransMount Quick Setup kit

Infine, anche il kit Zhiyun-Tech Weebill LAB Master Pack, aggiunge lo zaino multifunzione utile per trasportare tutto il kit.

CONCLUSIONI

Quindi a chi sono dedicati, rispettivamente, i due stabilizzatori? Piuttosto semplice: lo Zhiyun-Tech Crane 3 LAB è pensato per una clientela più avanzata, fimmaker professionisti che hanno bisogno di tutti i comfort che un gimbal può offrire, come il doppio motore per focus e zoom o la live view tramite tramite l’app universalmente compatibile; Zhiyun-Tech Weebill LAB è invece uno stabilizzatore avanzato ma alleggerito, è infatti dedicato principalmente a chi preferisce mantenere minimi gli ingombri del proprio equipaggiamento senza rinunciare a troppe funzioni. Quindi se prevedi di dover sfruttare a pieno questo tipo di dispositivo la scelta è quasi vincolata al Crane 3; mentre il Weebill si presenta com un ottimo compromesso fra dimenisoni, prezzo e funzioni.

Spero che questo articolo ti sia stato utile! Se comunque dovessi avere ancora qualche dubbio non esitare a commtare qui sotto. A breve pubblicherò anche un articolo che approfondirà le differenza fra DJI Ronin S e Crane 3, quindi seguici sui social networks per scoprire quando!