Come regolare il bilanciamento del bianco nelle foto

107
0

Perché alcune foto vengono tutte gialle, altre tutte blu e altre bianche? Come fare a regolare il colore della luce delle mie foto?
Andiamo a vederlo nel tutorial di oggi!

Oggi voglio affrontare un argomento che riguarda le basi della fotografia e andremo a capire come fare a ottenere i colori che vogliamo nella nostra foto ed evitare delle dominanti indesiderate e magari anche sgradevoli.

Andiamo a capire insieme come fare a regolare il bilanciamento del bianco e la temperatura colore che sono due concetti strettamente collegati ed è una cosa importantissima da sapere quando si scattano delle foto.

Partiamo da un concetto fondamentale e cioè: le foto con cosa si fanno? Oltre che con la macchina fotografica l’obiettivo ecc, le facciamo con la luce! Quindi ogni fonte luminosa ha una dominante di colore, anche se noi a occhio nudo non lo vediamo.

Perché il nostro occhio cerca di compensare le dominanti di colore, quindi se io sono in una stanza dove ho una lampadina con una dominante calda dopo un po’ inizierò a vedere la luce abbastanza normale. Non noterò più quella dominante così forte che invece noto quando entro nella stanza, ecco quindi il nostro occhio fa una compensazione, una taratura.

La nostra macchina fotografica invece no, è super sensibile alla luce e la vede effettivamente per il colore che ha quindi il rischio è quello di ottenere delle foto con una dominante di colore che non desideriamo.

Quindi il primo step fondamentale è quello di conoscere qual’é la dominante di colori. Ogni fonte luminosa, sia quelle artificiali come lampadine, flash, led, le luci al neon, ma anche quelle naturali quindi il sole, hanno una temperatura colore espressa in gradi kelvin.

Ora vi spiegherò un concetto un po’ contro intuitivo e cioè più la luce è calda e più è bassa la temperatura in gradi kelvin mentre più è fredda e più è alto questo numero

Temperatura colore

Per capirlo meglio voglio mostrarvi questo schema che lo fa vedere in modo chiaro e dettagliato:

In caso di fuoco del caminetto si parla di 2000 gradi kelvin ed è una luce caldissima a livello di colore, oppure la lampadina a incandescenza che sono le lampadine calde, 2700 gradi kelvin.

Una lampadina alogena 3000, il flash 4.000, la luce solare a mezzogiorno che possiamo definire una luce bianca, è di 5.500 gradi kelvin, l’ ombra invece 6.500 e il cielo blu, quindi una luce veramente fredda, ad esempio di mattina oppure di pomeriggio, sono 8.000 gradi kelvin.

Quindi avendo questa panoramica abbiamo ben chiaro il fatto che ogni luce emette una dominante di colore anche se occhio nudo non lo vediamo.

Quindi in che modo possiamo andare a evitare di avere questa dominate nelle nostre foto?

Bilanciamento del bianco

La regoliamo con il bilanciamento del bianco che troviamo nella nostra macchina fotografica. Ad esempio nella Sony Alpha 6000 la troviamo in Function e troviamo, insieme alle varie voci degli iso, messa a fuoco ecc, anche il bilanciamento del bianco.

Clicchiamo e la macchina parte con il bilanciamento del bianco automatico, quindi in questo caso sarà la macchina fotografica in automatico a stabilire qual è la temperatura colore. In realtà non azzecca sempre, ad esempio quando siamo negli interni con una lampadina tungsteno non riesce a farci il bilanciamento del bianco corretto, manterremo sempre una dominante calda.

Quindi la macchina ci da varie tipologie di luce come per esempio la luce a neon, perché se ci fate caso quando entriamo nei negozi, le luci a neon hanno una dominante più verde altre una dominante più magenta, e quindi il consiglio che vi do è di fare delle prove magari, per capire qual’é quella corretta.

Ho provato a fare una foto di una lampada con luce calda che abbiamo qua nel nostro studio e mettendo l’impostazione della fotocamera in “incandescenza” la vedo bianca.

Ovvio che quando siamo a scattare non vogliamo stare troppo a cercare l’impostazione corretta quindi per ovviare a questa cosa il consiglio che ho sempre dato nei miei vari tutorial, è quello di lavorare in Raw. Ecco il tutorial che ho fatto su questo argomento Meglio fotografare in Raw o Jpg?.

Lavorando in Raw avete la possibilità di modificarlo dopo in post produzione senza dover perdere tempo durante lo Shooting a scegliere l’impostazione corretta.

Ma i concetti che vi ho detto prima sono per chi scatta in jpeg per qualsiasi motivo oppure per chi fa video dove è più complesso andare a regolare in un secondo momento la temperatura colore.

Quindi la miglior cosa da fare se si vuole fare un video con il bilanciamento corretto, è quella di impostarlo durante le riprese video.

Ad esempio nel cinema su dei set più strutturati, vengono modificate tutte le lampadine della stanza del set vengono sostituite con delle lampadine che noi sappiamo che hanno quella temperatura colore esatta. In questo modo possiamo andare a regolare le varie luci ambientali per avere i colori perfettamente fedeli.

Regolazione su Lightroom

Ora vi farò degli esempi pratici su come fare a impostare la temperatura colore come la volete voi.

Su Lightroom trovate la temperatura colore che è impostata su personale, se io mettessi automatico mi verrebbe più calda mentre invece volendo farla fredda per risaltare i vetri dietro, vado in temperature o su caldo o su freddo.

La realtà è proprio nella carica emotiva che sta nella foto cioè nell’atmosfera di questa luce calda del tramonto quindi se io mettessi automatico già me la raffredderebbe quindi una temperatura colore sbagliata non renderebbe reale la foto.

Un altro concetto importante dello scattare in raw è quello che poi quando andiamo in fase di editing e abbiamo un set di foto scattate nello stesso momento e vogliamo tutta la temperatura colore uguale per averle omogenee, possiamo farlo in un secondo momento.

Possiamo selezionarle tutte e gli diamo temperatura colore ad esempio 5800 che ce lo applica a tutte con un click, in questo modo avremo una temperatura colore omogenea in tutti gli scatti.

Se avete domande scrivetemi nei commenti mi raccomando iscrivetevi al nostro canale YouTube per non perdervi nuovi tutorial ogni settimana tre nuovi video. mettete mi piace se volete più video questo modo di tutorial di fotografia base il vi saluto e ci si vede i prossimi giorni con un nuovo video

Articolo precedenteMigliore attrezzatura fotografica: cosa c’è nello zaino di Walter Quiet?
Articolo successivoI migliori filtri per la fotografia di paesaggio!
Sono Walter Quiet: fotografo fiorentino di 27 anni, sono il punto di riferimento per la fotografia in Ollo Store. Condivido consigli, tecniche e tutorial per chi ama la fotografia in modo non convenzionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.