Guida alle migliori cuffie con cancellazione del rumore del 2019.

539
0

L’estate è ufficialmente terminata e con l’arrivo dell’autunno rinizia la solita routine giornaliera: viaggio verso l’università o l’ufficio, magari da pendolare, il caos della giornata, il ritorno a casa e finalmente la pace. Ma perché dover attendere di tornare a casa per avere un momento di tranquillità quando basta il giusto paio di cuffie per decidere noi quando concedercelo? Ecco allora alcune cuffie wireless con cancellazione del rumore fra quelle più interessanti sul mercato.

SONY WH-1000XM3

Le Sony WH-1000XM3 sono probabilmente le cuffie dotate della miglior tecnologia di cancellazione del rumore attualmente in commercio. Infatti integrano un sistema adattivo efficacissimo, che riesce a compensare attivamente i suoni provenienti dall’ambiente circostante. Ovviamente anche dal punto di vista audio sono dei prodotti molto validi, infatti permettono di impostare un equalizzatore personalizzato e simulare un impianto surround tramite la companion app scaricabile gratuitamente. Altro dettaglio interessante è la superficie soft touch sul padiglione auricolare: tramite le varie gesture è possibile mettere in pausa e riprendere l’ascolto dei brani, cambiare traccia e aggiustare il volume. Ottima l’autonomia che può arrivare a 38 ore di riproduzione, molto utile invece la funzione di fast charge che permette di ottenere 5 ore di autonomia con 10 minuti di ricarica.

SENNHEISER PXC 500

Ovviamente non potevano mancare le Sennheiser PXC 500, le cuffie che l’azienda dedica a chi viaggia spesso ma che ovviamente sono perfette anche per il tran tran di tutti i giorni. Anche loro alla base della loro tecnologia mettono una cancellazione adattiva del rumore, così da rispondere proporzionatamente alla confusione circostante. E ovviamente non finisce qui, le PXC 500 sono delle cuffie molto intelligenti che offrono features tanto comode quanto semplici: il pannello soft touch posto sul padiglione di destra permette di controllare volume e riproduzione, così come le chiamate; il limitatore automatico integrato eviterà invece sbalzi di volume improvvisi. Infine per quanto riguarda l’autonomia raggiungibile si parla di circa 30 ore di riproduzione continua.

BOSE QUIETCOMFORT 35 II

Le cuffie bluetooth Bose QuietComfort 35 II offrono tre livelli di riduzione che sfruttano un doppio microfono per carpire i suoni esterni e compensarli. Permettono inoltre di essere accoppiate a due differenti dispositivi contemporaneamente, per esempio un notebook ed uno smartphone. Inoltre il pulsante per attivare agli assistenti digitali è compatibile con Google Assistant, Alexa e Siri. L’autonomia massima di riproduzione si aggira intorno alle 20 ore (che diventano 40 se ci accontentiamo della sola cancellazione del rumore).

SWISS GO EARBUDS HS-99

Le Swiss Go EarBuds HS-99 rappresentano un’alternativa più economica rispetto a tutto quello già visto. Tecnicamente non sono cuffie ma rientrano nella categoria auricolari (dedicati allo sport), ma le ho volute inserire per mostrare comunque un’alternativa più arrivabile per chi magari vuole compiere i primi passi fra questi dispositivi. L’autonomia di 3 ore massime non le rendono la scelta migliore per utilizzi prolungati ma grazie al fatto di essere idrorepellenti saranno in grado di gestire anche le situazioni più complicate. Sono inoltre compatibili con gli assistenti vocali come Google Assistant e Siri per gestire lo smartphone senza dover utilizzare le mani.

CONCLUSIONI

Concediti una pausa dal caos giornaliero, un buon paio di cuffie è la soluzione migliore per concentrarsi su noi stessi o sul lavoro. Le opzioni a disposizione sono varie e tutte interessanti, quindi non esitare a contattarci se hai bisogno di aiuto. Puoi commentare qui sotto o utilizzare la chat sul nostro sito!