Recensione FujiFilm 23mm f/1.4, grandangolo compatto ma dalle ottime prestazioni

167
0
CONDIVIDI

Questa volta voglio proporvi il FujiFilm XF 23mm f/1.4 R, un obiettivo grandangolare compatto ma in grado di offrire ottime prestazioni. non fatevi ingannare dalle apparenze, questa lente mi ha sorpreso e sono sicuramente che lo farà anche con voi!

COSTRUZIONE

In pieno stile XF questo 23mm è compatto e molto solido, infatti non tremola niente se lo agitiamo. La ghiera della messa a fuoco si muove fluidamente, mentre quella del diaframma è vincolata a scorrere per scatti, ma comunque rimane molto morbida.

Vista generale FujiFilm XF 23mm f1.4 R

Manca uno switch per la selezione della modalità di focus perché sostituito dalla ghiera di messa a fuoco stessa: per selezionare la modalità è necessario muovere la ghiera verso la parte frontale dell’obiettivo o verso la prate posteriore; in modalità manuale la ghiera lascia vedere le distanze di messa a fuoco, mentre in AF le nasconde.

Dettaglio ghiere FujiFilm XF 23mm f1.4 R

Questo è un indizio molto prezioso, fa capire che la messa a fuoco manuale e quella automatica sono due sistemi indipendenti. Sì perché se una volta messo a fuoco automaticamente, passiamo alla modalità manuale, l’obiettivo si posizionerà sulla distanza riportata sulla ghiera, perdendo così la messa a fuoco.

Vista frontale FujiFilm XF 23mm f1.4 R

Ultimo appunto sulla costruzione: mentre la parte frontale può ospitare filtri dal diametro di 62mm, anche polarizzatori; la parte posteriore è sì in metallo ma non è presente alcuna guarnizione per isolare l’interno della fotocamera da polvere e umidità.

Vista posteriore FujiFilm XF 23mm f1.4 R

PRESTAZIONI

Vi anticipo subito che le prestazioni offerte dal 23mm sono ottime, anche la resa dei colori è molto piacevole, quindi mettetevi comodi e guardatevi le foto di test.

DISTORSIONE

Nonostante la lunghezza focale così corta, quindi incline a distorcere le immagini, il 23mm fa un ottimo lavoro a mantenere la distorsione al minimo. Le foto risultano infatti molto lineari, anche inquadrando soggetti geometrici questo disturbo non viene messo in risalto.

Test Distorsione FujiFilm XF 23mm f1.4 R

VIGNETTATURA

Stesso discorso per la vignettatura, anche alla piena apertura (che ricordo essere di f/1.4) non è possibile apprezzare una vignettatura troppo evidente. Le immagini infatti, anche scattando superfici omogenee come nel caso dei test, non avranno mai un calo di luminosità invadente come accade su altri obiettivi altrettanto luminosi.

NITIDEZZA

Anche la nitidezza è molto buona. L’obiettivo riesce a restituire immagini nitide anche a f/1.4 anche se agli angoli si può osservare un calo di nitidezza (cosa che comuqnue tende a scomprarire chiudendo il diaframma). Non è necessario spingerci molto in là col diaframma per raggiungere la prestazioni migliori: a f/2 si crea un buon equilibrio fra bokeh e nitidezza; mentre a f/5.6 è dove le immagini sono più nitide.

ABERRAZIONI

Le aberrazioni, in generale, sono un disturbo lieve, ma alle aperture maggiori si fanno più evidenti. Dalle immagini potete vedere infatti che nelle zone ad alto contrasto luminoso ci sono questi aloni color magenta (se l’oggetto si trova in primo piano) e color verde (se invece si trova nello sfondo).

FLARES

L’altro tipo di aberrazione luminosta, i flare, è gestito alla perfezione. Potete vedere dalle immagini che nonostante il sole sia all’interno dell’inquadratura l’obiettivo non produce alcun flare.

Anche l’effetto stella è tenuto sotto controllo molto bene: non è mai troppo invadente, caratteristica che permette di scattare tranquillamente in controluce.

BOKEH

Piacevole, nonostante la lunghezza focale corta (che quindi non creerà mai un bokeh intenso tanto quanto quello di un 50mm o di un 85mm), l’area fuori fuoco è morbida in contrasto con le linee nitide della zona a fuoco. Piccolo appunto, alla piena apertura, come accade sui Samyang (vedi il 35mm f/2.8 FE), potrebbe capitare che le highlights siano contornate da lievi aberrazioni.

CONCLUSIONI

Qeusto FujiFilm XF 23mm f/1.4 R è senza dubbio uno degli obiettivi migliori all’interno della linea XF; ideale per street photography e paesaggistica ma potrebbe avere una seconda vita come lente da fotografia arcitettonica vista la distorsione inesistente. Anche la resa dei colori è fantastica (l’ho testato utilizzando una FujiFilm X-T2), le immagini sono vive, anche le più insignificanti come quelle di test. Insomma un ottimo obiettivo che non può mancare nel corredo di un fotografo FujiFilm.