Come modificare lo sfondo delle foto con qualsiasi iPhone

532
0

Uno degli aspetti principali dei nuovi iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max è la possibilità di modificare lo sfocato dei ritratti anche dopo aver scattato la foto. È sicuramente una funzione utile che garantisce maggior controllo sulle immagini scattate in modalità ritratto, ma chiunque non sia in possesso di uno dei modelli citati prima non la può sfruttare. Fortunatamente però ci viene in soccorso, anche piuttosto inaspettatamente, Google con l’applicazione Foto dedicata ad iOS.

GOOGLE FOTO PER iOS

Nell’applicazione è integrato un particolare strumento che permette di modificare la quantità di sfocato nell’immagine; l’app permette anche di cambiare il punto di messa a fuoco e di utilizzare il filtro Color Pop (che trasforma lo sfondo in bianco e nero mantenendo il soggetto a colori).

MODIFICARE IL BOKEH

Per aggiustare l’effetto sfocato non dobbiamo far altro che aprire Google Foto e selezionare una delle foto che abbiamo scattato in modalità ritratto. A questo punto possiamo premere sul pulsante di modifica e selezionare, tra i vari cursori, quello relativo allo sfocato. Adesso non ci resta che selezionare la quantità desiderata di “effetto bokeh“.

CAMBIARE IL PUNTO DI MESSA A FUOCO

Se però a questo punto non ci dovesse soddisfare la divisione fra soggetto e sfondo possiamo sempre modificare il punto di messa a fuoco. Toccando la foto apparirà un cerchio bianco che ci aiuterà a capire il punto selezionato, potremmo addirittura selezionare lo sfondo e sfocare il soggetto.

FILTRO COLOR POP

Come detto prima questo filtro permette di desaturare lo sfondo, mantenendo intatti i colori del soggetto. Anche con questo filtro è possibile selezionare e definire i punti di messa a fuoco toccando sulla foto, così da migliorare la divisione fra sfondo e soggetto. Ovviamente è possibile gestire anche l’intensità dei colori dello sfondo, modificandone la saturazione.