DJI Matrice 200, il drone che trasporta fino a tre videocamere

1107
0

DJI è padrona incontrastata del settore droni, i suoi dispositivi sono i preferiti da videomaker professionisti e non per la realizzazione di riprese aeree. Con l’ultimo drone però l’azienda si allontana dal mondo del videomaking per avvicinarsi a quello industriale, il Matrice 200 è infatti progettato per rendere la vita più facile a chi deve ispezionare o mappare edifici e strutture.

IL DJI MATRICE 200

Come il DJI Inspire 2 anche il Matrice 200 è dotato di una piccola videocamera fissa posta sulla parte frontale, destinata al pilota; sulla parte inferiore può ospitare fino a due gimbal, quindi può montare una videocamera termica (una delle Zenmuse XT) e una videocamera zoom (come la Zenmuse Z30); infine, sulla parte superiore, è possibile montare un terzo gimbal, in modo da poter osservare gli oggetti sopra il drone (per ispezionare strutture come ponti o sottopassi).

Questa combinazione di videocamere può essere tuilizzata per avere un punto di vista multiplo dello stesso soggetto, per esempio le due fotocamere frontali potrebbero essere utilizzate per scoprire fughe termiche: mentre la videocamera termica ne facilita l’individuazione, quella zoom ne può ritrarre i particolari.

Ma le feature del drone non si fermano qui, i sensori posti sul telaio scandagliano l’ambiente per evitare collisioni e permettere così di ispezionare anche le parti più complicate di una struttura. È inoltre equipaggiato con un ricevitore ADS-B che permette di sapere quando un aereo entra nel suo spazio aereo, il tutto prima ancora che l’aereo sia visibile dal pilota.

Ma non solo applicazioni industriali: il Matrice 200 è resistente a pioggia e neve, cosa che lo rende utile per azioni di soccorso in ambienti ostili. Il drone offre inoltre un doppio slot per le batterie, cosa che garantisce fino a 35 minuti di volo; le batterie possono essere sostituite anche mentre il drone è acceso, in modo da non doverlo spegnere completamente.

Il Matrice 200 sarà il terzo modello ad entrare nella serie Matrice, più piccolo dell’esacottero DJI Matrice 600 ma più grande e più avanzato del Matrice 100 (drone ideato come piattaforma di sviluppo). Ancora DJI non ha annunciano il prezzo, ma ha affermato che il drone sarà disponibile nel secondo trimestre del 2017.