Fotocamera – quale Scegliere tra Mirrorless e Reflex

2045
0

PRINCIPALI DIFFERENZE

Le mirrorless si sono sviluppate talmente tanto che ormai le differenze con le sorelle maggiori, le reflex, si sono assottigiate molto. Una fotocamera come la Sony Alpha 7s Mark II infatti, può tranuqillamente far concorrenza alle migliori reflex sul mercato. Quindi quali sono le differenze fra le due categorie? La più evidente è la differenza di dimensioni, in genere una mirrorless è più piccola di una reflex a causa dell’assenza dello specchio. Altra caratteristica che distingue le due tipologie sono i sensori, quelli impiegati nelle reflex sono i cosidetti “Full Frame” (35x24mm, come le vecchie pellicole) e APS-C (formato non standard, ogni azienda adotta delle dimensioni personali).
Fotocamera ReflexNelle mirorrless invece troviamo le più disparate tipologie: fotocamere come la Panasonic GX80 adottano sensori da un pollice mentre Fuji si orienta sugli APS-C, vedi la FujiFilm X-T1; Olympus invece ha concepito ed adottato il sistema MFT (Micro Four Thirds) che implementa sulle fotocamere come la OM-D E-M10 Mark II; infine Sony produce sia mirrorless APS-C come la Alpha 6300 sia full-frame come la Alpha 7 Mark II.
Fotocamera MirrorlessLa differenza che probabilmente incide maggiormente sulla scelta della fotocamera è la tipologia di mirino impiegato: nelle reflex troviamo quello ottico mentre nelle mirrorless è quasi esclusivamente elettronico. Siccome affrontare l’argomento per intero in questo articolo sarebbe una tragedia vi rimando a quello che ho scritto tempo fa, intitolato Mirino Ottico o Elettronico: quali sono le Differenze, dove spiego i vantaggi e gli svantaggi di entrambe le tipologie.

I VANTAGGI DELLE REFLEX

La reflex è il tipo di fotocamera più completa, con una di esse possiamo padroneggiare qualsiasi stile e tecnica fotografica. La loro versatilità è dovuta al fatto che per adesso, essendo la tipologia più sviluppata, godono di maggior riguardo da parte di tutto il mercato fotografico che infatti gli offre migliaia di accessori e obiettivi. Inoltre, in generale, le reflex hanno sensori più grandi, ciò significa maggior qualità: più grande è il sensore e più luce riesce ad immagazzinare, di conseguenza maggior resistenza al rumore introdotto dagli ISO. Anche il prezzo, specialmente nella fascia entry-level, potrebbe diventare un vantaggio: il rapporto qualità/prezzo delle reflex come la Nikon D5200 è ottimo e per una mirrorless di pari livello dobbiamo orientarci su una Sony Alpha 6000.

E ALLORA PERCHÉ MIRRORLESS?

Perché portarsi dietro tutto il corredo di una reflex non è simpatico. Uno zaino riempito con tutta l’attrezzatura può diventare molto pesante. Le mirrorless servono proprio a diminuire l’ingombro e il peso dell’attrezzatura, sono fotocamere concepite per fotografia di viaggio e di strada dove il peso dell’equipaggiamento conta tantissimo.

E allora perché non una compatta? Perché, anche se le dimensioni sono molto ridotte è una tipologia di fotocamera molto semplice, con prestazioni e versatilità limitanti.

Ma le dimensioni non sono l’unico vantaggio: vista la temporanea negligenza da parte di Nikon (che però sta rimediando con le reflex D5 e D500) e soprattutto Canon verso le innovazioni video, queste fotocamere sono diventate moto famose fra i film-maker grazie all’ampia implementazione del 4K. Le fotocamere più famose per questa caratteristica sono la Sony Alpha 7r Mark II e la Panasonic GH4. Inoltre il tiraggio ridotto di queste fotocamere permette di utilizzare anche obiettivi concepiti per reflex tramite Adattatori, quando è Possibile Utilizzarli.
Adattatore FotocameraUna marcia in più che molte mirrorless hanno ma che non viene molto pubblicizzata è la velocità delle loro raffiche. Mentre una reflex ha da fare i conti con lo specchio, le mirrorless ne sono prive e per questo possono raggiungere raffiche elevatissime, decine di fps, come la Panasonic G7 che tocca i 40fps. Questo può tornare molto utile in fotografia sportiva dove la velocità è tutto.

IN CONCLUSIONE, QUALE FOTOCAMERA?

Non è quindi scontato che una reflex sia la scelta migliore, anche se può sembrare la più ovvia questo tipo di fotocamera presenta una “limitazione” da non sottovalutare, l’ingombro. Se allora il fattore leggerezza è uno dei requisiti fondamentali che la fotocamera deve avere, non possiamo non prendere in considerazione una mirrorless. Ma per iniziare, per prendere confidenza col mondo della fotografia, quale tipologia è più indicata? Tradizionalmente le reflex, visto che riescono a destreggiarsi molto bene in qualsiasi stile fotografico, non solo sono ottime per muovere i primi passi ma permettono anche di approfondire le varie tecniche grazie all’enorme quantità di accessori con cui sono compatibili. Ma avvicinarsi al mondo della fotografia è possibile anche con le ultime mirrorless, grazie ai vari assistenti che offrono (come il focus peaking) comporre la scena è più facile e veloce. Le mirrorless che mi hanno colpito maggiormente sono le FujiFilm appartenenti alla serie X, dal modello entry-level a quello top di gamma sono tutte ottime compagne di scatto.

Ricordo che non ho menzionato il mirino perché ho dedicato un articolo intero all’argomento, lo potete consultare cliccando su questo link: Mirino Ottico o Elettronico: quali sono le Differenze.

Spero che questa guida abbia risolto i vostri dubbi, se comunque avete domande fatele pure con un commento qui sotto.