Cerca
Close this search box.

Sette consigli sulla fotografia notturna per fare foto fenomenali!

ev-consigli-fotografia-notturna

Condividi articolo su

In questo articolo ti voglio portare in uno dei miei ultimi viaggi a Parigi per darti sette consigli sulla fotografia notturna!

Preparati quindi a ricevere alcune tips per ottenere foto notturne fenomenali!

Consiglio numero 1: avere una lente luminosa

Inizio questa mia serie di consigli sulla fotografia notturna con una lente luminosa!

Il mio suggerimento è quello di avere con sé un obiettivo con apertura del diaframma come F1.4, F1.8 o F2.8…

Io personalmente ho portato con me l’85mm F1.8 Sony.

Questo consente non solo di avere un ottimo bokeh per la fotografia di ritratto, ma anche di non doversi spingere eccessivamente con i valori ISO.

consigli-fotografia-notturna-diaframma-aperto

Consiglio numero 2: occhio ai tempi di scatto!

Un altro consiglio per fotografia notturna è quello di utilizzare uno scatto lento.

Cosa si intende per lento?

Se vai in giro scattando a mano libera non potrai utilizzare dei tempi lunghissimi, questo sia se fai fotografia di paesaggio che fotografia di ritratto.

Per questo motivo è importante avere come riferimento una regola molto semplice, e cioè il tempo di scatto deve essere

1/(lunghezza focale*2)

tempo-di-scatto-fotografia-notturna

Cosa significa in parole povere?

Ti faccio un esempio: se scatto con l’85mm devo raddoppiare questa lunghezza focale, scattando quindi almeno a 1/160s o ancor meglio 1/200…

Ovviamente se hai una mano ferma o una fotocamera con sensore stabilizzato, avrai più margine nell’utilizzo di un tempo lento.

Altrimenti procedo con il consiglio numero 3: fai fotografia notturna con un treppiede fotografico

treppiede-fotografico-leggero-da-viaggio

Se sei in viaggio e preferisci muoverti leggero puoi utilizzare:

  • un treppiede compatto come un Sirui Traveler, uno dei prodotti che è presente praticamente sempre nel zaino fotografico
  • Oppure un gorillapod, quindi un piccolo treppiede che puoi mettere praticamente in tasca e tirare fuori all’occorrenza e adattarlo in base a dove siamo, su un muretto e via dicendo.

Consiglio numero 4: occhio agli ISO!

iso-fotografia-notturna

Sto parlando della sensibilità del sensore.

Se lavori bene con gli altri punti non è necessario alzare eccessivamente gli ISO.

Ovviamente se scatti in una situazione dove è completamente buio è chiaro che alzare anche gli ISO non servirà.

Se non c’è luce, non c’è niente da fare! La fotocamera non può inventarsi la luce…

fotografia-notturna-di-ritratto-in-bianco-e-nero

Comunque, scattando di notte per le strade di Parigi è chiaro che è necessario alzare i valori ISO, e qui entra in gioco la fotocamera!

Quindi per fare fotografia notturna è doveroso assicurarsi di avere un corpo macchina che regga molto bene gli ISO…

Il consiglio che ti do è quello di averne una che tenga almeno ISO 800/1000.

In alternativa, un trucchetto che uso spesso, puoi applicare il bianco e nero in post produzione; in questo modo mascheri un po’ l’eccessivo rumore digitale.

Punto numero 5: cerca delle luci attorno a te!

Come accennato in precedenza, se la luce non c’è, puoi alzare gli ISO anche fino a 100.000, ma sarà sempre buio!

Per questo motivo quando sei in città osserva bene tutte le fonti luminose che fino a ieri davi per scontate o sottovalutavi.

Per farti degli esempi possono esserci dei lampioni che fanno una bella luce soffusa, oppure i fari delle auto che viaggiano per strada, o anche le vetrine di negozi e bar!

A Parigi ci sono questi cafè con delle luci molto calde che concorrono a realizzare un’atmosfera molto accogliente.

Sesto consiglio: se le luci che ti circondano non ti soddisfano o non sono sufficienti, aggiungi una luce!

luce-led-per-fotografia-notturna-consigli

Ma quale luce?

Potrei aggiungere un LED, magari assieme ad un softbox.

Un led che sia abbastanza piccolo e portatile, che sia semplicemente bianco, bicolor oppure RGB…

Di queste tipologie puoi visualizzare le luci Nanlite della linea Forza all’interno del nostro ecommerce.

A Parigi, nel caso specifico, non mi ero portato nessuna luce led, però ho avuto la fortuna di ritrovarmi sul set di un film, quindi c’erano dei softbox immensi sfruttati per fare qualche scatto al Louvre 😉 .

Un altro oggetto interessante da portarvi nel vostro zaino fotografico sono le spade RGB!

luce-led-per-fotografia-notturna-consigli-2

Quindi dei tubi led di varie dimensioni che sono sempre abbastanza portatili e che possono aiutare ad illuminare il soggetto quando siamo in giro. In più ci danno anche quel tocco RGB che ci fa dare magari un po’ di colore che sia rosso, blu…

Puoi utilizzare un Pavotube II 6C, che entra tranquillamente nello zaino fotografico ed è perfetto come front light o back light per i ritratti in notturna!

Settimo ed ultimo consiglio: porta con te questo filtro fotografico

Parlo nello specifico di un filtro particolare: il Black Mist di Kase, un filtro che va a ridurre il contrasto della foto ma soprattutto, grazie alle particelle presenti sul filtro, rende tutte le luci molto più sbiadite ed ammorbidite.

Questi sono i miei consigli per fotografia notturna, e te che suggerimenti daresti per fare delle foto fenomenali di notte?

Dimmelo nei commenti!

Commenti
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Seguici sui social

Che tu sia un appassionato di fotografia e video o di informatica e gaming, sei nel posto giusto.

Novità
Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità

rtx serie40
Contatta i nostri esperti

Mettiti in contatto con i nostri esperti così che potranno rispondere a qualsiasi tua domanda